IANO

filosofia

Per il nostro gelato abbiamo scelto di usare solo ingredienti genuini:
niente aromi di sintesi
niente emulsionanti
niente coloranti e
niente conservanti
per questo possiamo vantare un’etichetta PULITA
Le materie prime vengono selezionate dopo un confronto “al buio”, dove solo il gusto conta, senza conoscere la marca o la provenienza dell’ingrediente.

 

Le nocciole arrivano dalle Langhe, dove vengono raccolte e tostate su nostra ricetta. Per il cioccolato usiamo la pregiata massa di cacao, monorigine del Madagascar. Dalle stesse fave ricaviamo anche in nostro cioccolato fondente 73%, in granella nella stracciatella. Importiamo dall’Himalaya il nostro caffè, il più intenso e profumato, eccellente per il gelato!

La frutta è di stagione, selezionata al giusto punto di maturazione per garantire sempre lo stesso intenso sapore del primo assaggio. I Limoni li selezioniamo a Sorrento, il Mandarino è un presidio Slow Food, il Mango cresce in India e la Liquirizia al sole della Calabria.

 

Ogni nuovo gusto è una ricerca dell’ingrediente migliore!

Cerchiamo fornitori che amano il proprio lavoro, chi coltiva buon cibo e sta attento alla terra, chi ha una storia da tramandare, chi è curioso… Chi produce materie prime genuine. Locali, buone, fatte con cura.

 

 

 

C’è una ricetta per ogni gusto

Niente basi pronte. Bilanciamo le materie prime per fare un gelato buono.

 

I pozzetti

conservano il nostro gelato, al buio e al riparo dall’aria esterna, mantenendo inalterate le sue qualità migliori.

Serviamo i gusti uno sopra l’altro, per poterli gustare singolarmente.

Il cono è in croccante wafer, poco dolce, per esaltare il sapore del gelato.

 

I gusti… li fa la natura!

Niente puffo. Né pistacchio verde brillante. Nessuna formula magica.